RSS

La morte di Pasolini

 

Quest’erba così finta,

nel campo dove mi han trovato,

legato coi polsi

a un sogno irrealizzato.

 

I miei occhi bambini,

ancora pieni di fantasia,

l’anima che danzava intorno

all’arrivo della polizia.

 

Quante foto sul mio corpo,

pubblicate per pochi soldi,

flash da accecare

i miei e i vostri occhi.

 

Ma quest’erba così ruvida

e fredda allo stesso tempo,

poi la macchina che se ne va

e nessun altro lamento.

 

Ce ne vuole di coraggio

per vivere questa vita,

ancor più per lasciarla

quando si capisce che è finita. (813)

 

Comments are closed.